Notizie | Giovedì, 30 Maggio 2019

Imu: cos'è, come si calcola e come si paga

Si avvicina la scadenza per il pagamento dell'Imu, che dovrà essere versata entro il 17 giugno 2019. In attesa dell'appuntamento con il fisco, vediamo tutte le informazioni utili sull'imposta municipale unica (Imu).

Prima di tutto bisognerà rispondere a una domanda: cos'è l'Imu? Introdotta dal decreto legge n 201/2011, la Manovra Monti, l'imposta municipale unica è stata considerata sperimentale fino al 2014, per poi entrare a pieno regime a partire dal 2015.
Quando si paga l'Imu
La prima rata va versata il 17 giugno 2019, mentre la seconda rata dovrà essere versata entro il 16 dicembre 2019. L'acconto è pari al 50% dell'imposta calcolato sulla base delle aliquote previste dai Comuni, mentre la seconda rata si calcola con conguaglio sulla prima rata.
Imu e tasi: le due imposte sulla casa
L'imposta municipale unica (Imu) deve essere corriposta insieme alla Tasi, il servizio che serve per la copertura dei servizi indivisibili erogati dal Comune.
Chi paga l'Imu?
A pagare l'Imu sono i proprietari di tutti gli immobili diversi dall'abitazione principale - a meno che non sia di lusso - o titolari di altro diritto reale quale usufrutto, comodato d'uso, abitazione e superficie.
Imu prima casa, si paga?
L'Imu sulla prima casa non si paga, a meno che l'abitazione posseduta non rientri nelle categorie catastali A/1 (case signorili); A/2 (ville); A/8 (castelli). In questo caso si paga un'imposta pari al 4 per mille e si beneficia di una detrazione prima casa, il cui importo è fissato tramite delibera comunale del Comune in cui è ubicato l'immobile oggetto di tassazione.
L'Imu prima casa non si paga se l'abitazione rientra nelle seguenti categorie catastali: A/2 (abitazione di tipo civile); A/3 (abitazioni di tipo economico); A/4 (abitazioni di tipo popolare); A/5 (abitazioni di tipo ultrapopolare); A/6 abitazioni di tipo rurale; A/7 (abitazioni in villini).
Un caso particolare è la categoria catastale A/7, che pur essendo di un certo valore non pagano Imu e Tasi qualora siano adibiti ad abitazione principale.
Imu sulla seconda casa
L'Imu è dovuta sulla seconda casa. A dovere pagare l'Imu per il 2018 sono quindi i seguenti soggetti:
- possessori di immobili, terreni e aree fabbricati a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione o diritto di superficie;
- assegnatari della casa coniugale in seguito a separazione, divorzio o annullamento del matrimonio, ad eccezione della prima casa;
- concessionari di aree demaniali;
- locatori in caso di leasing immobiliare.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.