Notizie | Giovedì, 11 Aprile 2019

8 idee per avere una casa eco friendly

Il futuro dell'edilizia deve essere eco friendly, su questo punto tutti sono d'accordo. Ma come si può rendere la casa ecosostenibile?
Se ne è parlato molto già l'anno scorso ma anche in questa edizione del Salone del Mobile si fa particolare attenzione alla sostenibilità. Gli esperti di Habitissimo danno alcuni consigli per rendere la casa eco friendly, un luogo più ecologico e salutare attraverso l'utilizzo di materiali non inquinanti, soluzioni volte al risparmi energetico e abitudini che aiutano a prendersi cura del nostro pianeta.

Infissi Eco
Se è il momento di cambiare gli infissi, allora meglio scegliere modelli di ultima generazione con elevate performance. Non solo si noterà maggior comfort in casa ma si alleggerirà anche la bolletta. Con delle buone finestre si può infatti risparmiare fino al 30-50% sul riscaldamento in inverno e sull'aria condizionata d'estate.
Arieggiare gli ambienti
In una casa, la ventilazione deve essere costantemente monitorata per evitare di avere aria viziata. Una scarsa ventilazione può causare problemi di temperatura, perdita di energia, umidità e persino surriscaldamento. In inverno, meglio arieggiare nelle ore più calde e in estate in quelle più fredde. Il modo migliore per arieggiare una casa è aprire le finestre delle stanze per un breve periodo di tempo di circa 10 minuti. Al contrario, lasciare le finestre semiaperte per molto tempo provoca maggiori perdite di energia.
Approfittare della luce naturale
E' buona abitudine approfittare il più possibile della luce naturale non solo per illuminare la caa ma anche per riscaldarla. I pannelli solari sono inoltre una buona alternativa per ridurre le bollette e generare la propria energia eco friendly. Per controllare la luce è inoltre installare dei sensori di movimento nelle aree di passaggio in grado di automatizzare l'accensione e lo spegnimento delle lampadine.
Le stufe a pellet
Quasi la metà del costo energetico di una casa corrisponde al riscaldamento. Con una stufa a pellet puoi risparmiare fino al 50%. La stufa può essere azionata da un termostato, un programmatore o controllata manualmente. Alcuni modelli sono canalizzabili e distribuiscono l'aria calda attraverso condotti in stanze diverse. Ci sono anche caldaie a condensazione, più efficienti e meno inquinanti. Insomma per riscaldare casa ci sono delle alternative che vale la pena scoprire!
Materiali naturali
Ci sono materiali eco per eccellenza: pietra e legno. Ma anche il sughero, così di moda in questa stagione è un ottimo isolante. Alla fine della loro vita utile, i materiali possono avere un forte impatto sull'ambiente. Pertanto, dobbiamo cercare di utilizzare materiali riciclabili.
Uno dei prodotti riciclati più commercializzati sono i pannelli di  legno agglomerato che sono fatti da avanzi di altri processi e che vengono utilizzati per ottenere pannelli con buone caratteristiche termiche e resistenti attraverso un processo di agglomerazione ecologico realizzato a vapore e a pressione.
Piante per purificare casa
Le piante da appartamento hanno la capacità di neutralizzare fino all'85% dell'inquinamento atmosferico quindi sono un ottimo modo per purificare l'aria in modo ecologico. Creare un angolo nelal tua casa che sia luminoso, ma senza luce diretta, in modo che le piante siano più efficaci, è la soluzione. Ideale metterle a varie altezze e giocare con le loro dimensioni. Oltre a rallegrare qualsiasi casa, possono anche essere un alleato in cucina se si scelgono ad esempio aromatiche come rosmarino, timo, origano.
Elettrodomestici A+++
Se si ha intenzione di acquistare nuovi elettrodomestici,  l'efficienza degli stessi è un aspetto molto importante da tenere a mente. Importante vedere la valutazione energetica che dev’essere A+++ per dispositivi che siano alleati del pianeta, e delle bollette.
LED
Cambiare tutte le lampadine con le lampadine a LED è uno dei modi più semplici per risparmiare energia elettrica. A differenza di altre luci fluorescenti più comuni, le luci a LED non contengono elementi tossici. L'illuminazione tradizionale spreca energia ed emette luce in tutte le direzioni, anche dove non è necessario.
D'altra parte, l'illuminazione a LED ha una migliore qualità della distribuzione della luce. Ciò significa che si può avere una stanza più luminosa con meno lampadine. Una lampadina a led dura circa sei volte di più delle tradizionali lampadine. Cosa si può chiedere di più?

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.