Notizie | Martedì, 05 Marzo 2019

Antifurto wireless, il moderno e vantaggioso sistema di protezione

All'avanguardia dei nuovi sistemi di protezione degli immobili, troviamo i sistemi di antifurto wireless, che presentano svariati vantaggi in termini di sicurezza, adattabilità ed economicità, tuti a favore dell'acquirente.
I sistemi di antifurto, non solo quelli wireless, vengono installati nelle nostre case per proteggere le abitazioni dall'intrusione di estranei alla ricerca di beni da rubare. Ciò che forse non è noto a tutti, sono le differenti, e numerose, tipologie di sistemi d'allarme installabili nelle nostre proprietà private. Che si differenziano per concentrare la protezione a seconda della tipologia di ambiente, del budget economico a disposizione e dal tipo di protezione che si vuole ottenere.

In generale, i sistemi d'allarme e di protezione avranno anche l'obiettivo, a priori, di dissuadere dell'intrusione. Quindi l'essere parzialmente visibili può già bastare a proteggere l'immobile da intrusioni, si potrebbe dire, "di non professionisti". La maggior parte dei sistemi d'allarme, comunque, prevede, in caso di intrusione, l'attivazione di un intenso segnale sonoro d'avvertimento per proprietari e vicini di casa. Ma soprattutto il collegamento con le stazioni locali di polizia e vigili urbani: nei sistemi più sofisticati si arriva anche al blocco automatico di tutti gli infissi e le porte.
Tipologia dell'immobile: consigli alla scelta dell'antifurto
Come detto, a seconda del tipo di immobile che intendiamo proteggere, vi sono differenti soluzioni che possiamo adottare. In base alla tipologia, infatti, cambia il tipo di intrusione. Non è una certezza che in condominio sia abbia un tipo di intrusione diversa rispetto ad una villetta a schiera, ma nella stragrande maggioranza dei casi, è in realtà, così.
- Condomini
Qualsiasi sia la loro estensione, gli appartamenti facenti parte di condomini, sono soliti essere scassinati dalle porte d'ingresso, spesso anche se blindate, oppure dai balconi degli appartamenti confinanti. In questo caso, dunque, si consiglia un sistema di sicurezza che ponga maggiore attenzione sulle porte e sugli infissi esterni. Gli appartamenti più colpiti sono solitamente quelli al primo piano e all'ultimo, perché facilmente accessibili rispettivamente dal giardino e dal tetto.
- Villette a schiera
Per questa tipologia di immobile occorre focalizzare la propria attenzione, ovviamente, sui lati aperti della casa, soprattutto in presenza di porte o finestre. In primo luogo si consiglia, dunque, l'installazione di inferriate agli infissi, o antifurto perimetrali se l'immobile è circondato da un giardino più o meno ampio.
Antifurto wireless
La tipologia di antifurto che presentiamo oggi è quella wireless, che presenta numerosi vantaggi. Elenchiamoli brevemente:
- Se in passato installare un antifurto prevedeva la necessità di uno studio attento relativo al percorso dei cavi, con questa moderna tecnologia non saranno necessari sopralluoghi. Installare questo sistema di protezione riduce notevolmente i costi e i tempi, anche perché non sarà necessario nessun tipo di opera muraria. Anzi, per l'installazione di molti di essi, non si dovrà nemmeno ricorrere ad un tecnico specializzato per il montaggio;
- Gli antifurto wireless offrono, inoltre, una maggiore sicurezza al proprietario di casa, in quanto tali sistemi senza fili sono più difficilmente disattivabili;
- Molti rivenditori ufficiali, oltre a mettere in vendita pacchetti predefiniti, danno la possibilità di acquistare kit personalizzabili con diverse strumentazioni. In modo da adattarsi al meglio alle esigenze dell'acquirente, ma soprattutto dell'immobile.
- Sono i più semplici da installare, nella maggioranza dei casi i kit prevedono un montaggio accessibile a chiunque, tramite specifiche e libretti d'istruzione, che non richiedono l'intervento di un tecnico specializzato;
- Molti di questi antifurto sono collegati direttamente all'utente tramite internet e tele-controllabili da smartphone, grazie ad app predisposte.
Come funzionano gli antifurto wireless
Il cuore i questi sistemi d'allarme è la stazione centrale d'allarme. Ne esistono di diversi tipi, ma tutte sono dotate di supervisione delle periferiche, agenti, nella maggioranza dei casi, su più bande di frequenza e su canali distinti, per lo operazioni di analisi della comunicazione criptata. Queste centraline sono dotate diun particolare ricevitore che continua a lavorare senza sosta, anche in caso di disturbo parziale della frequenza. Se, inoltre, rilevano un tentativo di accecamento di tutte le bande di frequenza, allora segnalano il tentativo di sabotaggio tramite chiamata vocale, SMS o invio di notifica via internet, sia al proprietario che agli organi di sicurezza.
Altro elemento di importanza capitale in questi sistemi d'allarme sono le sirene da interno e da esterno prive di fil, facilmente installabili da chiunque. Esse rappresentano la prima forma di protezione, in grado di avvisare vicini di casa o gli abitanti dell'immobile; oltre a creare un'innegabile difficoltà a chi tenta l'intrusione. Sono, inoltre, dotate di regolatori di durata e di intensità del volume acustico. Che sono sempre modificabili dall'utente e realizzatai in modo da resistere alle condizioni più avverse, soprattutto quelle da esterno.
I kit possono poi essere integrati da sensori perimetrali per le aperture, sensori da interno di tipo volumetrico e telecomandi dalle varie funzioni. È possibile, infine, aggiungervi, anche successivamente all'acquisto, ulteriori sensori o telecamere extra, a seconda delle esigenze. Anche queste strumentazioni supplementari sono, in genere, facilmente installabili senza l'intervento di un tecnico.
Costi e detrazioni fiscali
Questi tipi di antifurto wireless hanno costi molto variabili, proprio in virtù della possibilità di essere creati ad hoc dal cliente, in base alle proprie esigenze. In linea di massima si può stimare un costo minimo che si aggira intorno ai 200 euro, per il kit più basico possibile. I modelli più sofisticati di kit completi di ogni sorta di antifurto, invece, possono arrivare a costare fino a 8.000 euro. In sostanza esistono kit per ogni esigenza e portafogli.
Infine, nell’acquisto di un sistema di sicurezza, qualunque esso sia, si tenga presente che, in virtù di fattura specifica, è possibile beneficiare della detrazione al 50% per gli interventi di manutenzione del proprio immobile.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.